L’ultimo fra dei sestieri di Venezia che rimane da esplorare è il sestiere di Santa Croce. Anche qui potrete visitare chiese e musei, come il museo di Ca’ Pesaro, quello di storia naturale che si trova al Fontego dei Turchi, o ancora il Museo del Costume e del Profumo di Palazzo Mocenigo. Questo, oltre alla stazione ferroviaria (che si trova a Cannaregio), è il punto di arrivo a Venezia sia per chi raggiunge la città in auto percorrendo il Ponte della Libertà, sia per chi arriva con la nave da crociera nella stazione marittima. Ma la domanda è: dove riempirsi la pancia prima di una bella camminata per Venezia, o rifocillarsi prima di ripartire?

Uno dei primi bacari che incontrerete sul vostro cammino è il celeberrimo (fra gli studenti universitari e non) Da Lele. Questo bacareto infatti è nella top 5 per l’aperitivo universitario, dall’ora di pranzo in poi. Per un’ombra e un panino (che poi uno non è) si spende davvero poco, e sono davvero buoni. Se volete proseguire con l’atmosfera conviviale del bacaro, il posto giusto è la Cantina Arnaldi. Qui potrete scegliere fra tanti vini, accompagnati da taglieri con salumi, formaggi e verdure.

Per gli amanti della pizza, quelli che la mangerebbero a pranzo, cena e colazione (forse a colazione no), potete scegliere fra il Muro – San Stae, locale gemello del Muro – Frari che però si trova nel sestiere di San Polo, e la Pizzeria all’Anfora. Per chi invece volesse una cucina che punta su verdure e prodotti di stagione allora prenotate a La Zucca. Vi consiglio di provare le tagliatelle con carciofi e pecorino. Chiederete la ricetta! Infine, lo sapevate che nel sestiere di Santa Croce c’è il Magnum Store? È il posto giusto se volete mangiare scegliere voi ripieno, copertura e praline.

Immagine di copertina di Alain Rouillier