Venezia e isole: tappe gustose da nord a sud

Venezia e isole: week-end nel gusto – i consigli di Mangiare Bene Venezia

Delimitare i confini di una città come Venezia non è semplice, molti considerano i sei sestieri (Cannaregio, Castello, Dorsoduro, Santa Corce, San Marco e San Polo) più l’isola della Giudecca. In realtà comprende tante altre isole, più o meno conosciute, sparpagliate da nord a sud della laguna, e ognuna di esse ha le sue tipicità gastronomiche. È impossibile riuscire a visitare Venezia e isole in un giorno (le isole minori sono più di 30) ma, avendo a disposizione un week-end, vi consiglio qualche tappa. Parola d’ordine: pesce a volontà!

Partendo da nord, troverete l’isola di Torcello, conosciuta soprattutto per la sua Basilica dai mosaici bizantini. Poco più a sud, a soli 5 minuti di “battello”, fermatevi a Burano, isola del merletto e dalle case colorate; qui potrete assaggiare il tipico risotto de go e un dolce chiamato “bussolà” o “essi buranèi”. Collegata a Burano tramite il “ponte longo” c’è l’isola di Mazzorbo, con molte aree coltivate a castraùre (e c’è anche ristorante stellato).

Le altre isole più vicine al centro storico di Venezia sono: Murano, famosa per la produzione del vetro sin dai tempi della Serenissima; le Vignole, nome che richiama le “sette vigne”, e Sant’Erasmo dove, solo per un breve periodo dell’anno, potrete gustare le castraùre, carciofo violetto che si coltiva in laguna (da provare il risotto).

Per concludere questo tour, dovete fare tappa sulle due isole che chiudono la laguna di Venezia, cioè il Lido, con il borgo di Malamocco, e Pellestrina. La prima è meta di balneazione dei veneziani, ma è anche conosciuta per le villette in stile liberty e, soprattutto, come location per la Mostra del Cinema di Venezia. Per arrivare a Pellestrina, simile nella forma e nella posizione al Lido, basta attraversare il porto (5 minuti di traghetto dividono le due isole). Per visitare i suoi 12 km da nord a sud, sostando tra i vari ristornati e bar dell’isola, basta munirsi di bicicletta. Qui, come nel resto della laguna, potrete assaggiare piatti di pesce fresco semplici ma gustosi ammirando tramonti che tolgono il fiato.

Immagine di copertina di Lisa Elliott