Buon caffè e brioches artigianali

Dove fare colazione a Venezia – i consigli di Mangiare Bene Venezia

Siete appena arrivati in città ma non sapete dove fare colazione a Venezia? Di sicuro la scelta non manca, ma trovare un posto dove bere buon caffè e una brioche (magari artigianale) o qualcosa di dolce non è un’impresa facile. Ecco qualche pasticceria dove andare sul sicuro e che, come tutti i bar della città lagunare, sono validi anche per un aperitivo.

Fra le più conosciute c’è la Pasticceria Tonolo, frequentata soprattutto dagli universitari, dove potrete si può fare la classica colazione con cappuccino e croissant, oppure scegliere fra le tante pastine esposte sul bancone. A carnevale passare di qua per una frittella (ma anche 2 o 3) è d’obbligo, ma anche con la focaccia a Natale o a Pasqua c’è da leccarsi i baffi!

Un’altra pasticceria storica veneziana è Dal Mas, che è anche cioccolateria che produce vere e proprie sculture in cioccolato. Qui, in alternativa al caffè, si può ordinare uno smoothie a base di frutta o una spremuta di arance. Le brioches sono rigorosamente artigianali e con tanti ripieni diversi come la marmellata di albicocca, mirtillo o amarena, oppure con la crema al cioccolato o di limone, ma anche integrali o con i semi di papavero. C’è proprio l’imbarazzo della scelta.

Un altro bar-pasticceria è Rosa Salva, con tante sedi sparse per la città, è la meta ideale per un caffè al volo o una colazione tranquilla. Troverete tutte le dolci specialità veneziane come zaleti, baicoli, zabaione e a carnevale, naturalemnte, le frittelle. Centralissima, a pochi passi da Campo San Bortolomio e il ponte di Rialto, c’è la Pasticceria Ballarin. Oppure, più nascosta rispetto ai percorsi più battuti dai gruppi di turisti, c’è la Pasticceria Didovich in Campo Santa Marina, dove non si possono non assaggiare i bignè.

Immagine di copertina di Pasticceria Dal Mas