La ricetta veneziana più conosciuta che ha come base i fagioli è senz’altro quella della pasta e fasioi. Primo piatto caldo e sostanzioso, perfetto per un pranzo invernale. Un altro piatto semplice da preparare è quello dei fagioli alla veneziana, da servire come antipasto o cicchetto, su di un crostino, oppure come contorno.

Gli ingredienti che servono a preparare questa ricetta sono i fagioli borlotti (meglio se quelli secchi), qualche spicchio d’aglio, un paio di filetti di acciuga (quelli sott’olio vanno bene) e un bicchiere di aceto di vino bianco. Poi olio extravergine d’oliva, prezzemolo, sale e pepe.

Se utilizzate i fagioli secchi, metteteli in ammollo la sera prima. Il giorno dopo scolateli e sciacquateli bene. Fateli cuocere poi in una pentola con abbondante acqua fredda (non serve aggiungere il sale) per almeno un’ora e mezza a fuoco lento. Potrebbero volerci anche due ore, ma tenete d’occhio la cottura così non risulteranno stracotti. In un’altra pentola o padella, aggiungere l’olio, gli spicchi d’aglio interi (o al massimo tagliati a metà) e le acciughe. Spappolato le acciughe con un mestolo, aggiungete quindi i fagioli e sfumate con l’aceto. Quando sarà evaporato, spegnete il fuoco e aggiungete il prezzemolo tritato.

  • Un paio di consigli:
    Se volete velocizzare i tempi, prendete i fagioli precotti, così salterete i passaggi di ammollo e cottura in acqua
  • I fagioli alla veneziana si possono servire anche tiepidi, ma se li lasciate riposare in frigorifero per un giorno, saranno ancora più gustosi

Immagine di copertina di Nuovi Gusti